Viaggio a New York City: 10 motivi per visitare la “Grande mela” nel 2022

Viaggio a New York

Tutte le novità del 2022 per un viaggio a New York City alla scoperta delle novità più interessanti della “Grande Mela”. In questo post blog, infatti, vi racconto nuovi luoghi in cui soggiornare o dove mangiare, mecche appena inaugurate dove fare shopping, ma anche i musical in arrivo a Broadway dopo lo stop dovuto alla pandemia, le entusiasmanti experience per ammirare lo skyline dall’alto e gli spot per gli amanti dell’outdoor.

Viaggio a New York city

New York city

 

DIECI RAGIONI PER UN VIAGGIO A NEW YORK

 

  • Scoprire tutto il meglio degli hotel appena inaugurati

Quest’anno saranno disponibili più di 9.000 nuove camere d’albergo, tra cui quelle tanto attese dell’AmanNew York, Fifth Avenue, il Nuovo “santuario” urbano sulla Fifth Avenue; Ritz-Carlton, NoMad, una nuova esperienza che si ispira all’essenza del nuovo Madison Square Park; Hard Rock Hotel New York, una nuova struttura che offre pass per il backstage al meglio di Midtown Manhattan, che dovrebbero aprire in primavera. Inoltre, il brand Renaissance Hotels approderà ad Harlem con l’apertura del Flushing nei prossimi mesi; Virgin Hotel New York City e Hotel Barrière Le Fouquet’s New York sono in apertura in estate; Moxy Hotels aprirà delle strutture a Manhattan, sia nel Lower East Sidesia a  Williamsburg, e prossimamente anche a Brooklyn; The Fifth Avenue Hotel aprirà in autunno.

 

  • Fare nuove esperienze culinarie

Nei distretti, turisti e cittadini apprezzeranno l’apertura di una serie di ristoranti e il ritorno di quelli più rinomati. Washington Heights ha recentemente accolto un nuovo locale, Dutch Baby Bakery, un negozio a conduzione femminile che serve pasticceria di stagione per la colazione, crostate, torte e pane fatto in casa che è velocemente diventato uno dei luoghi preferiti dalla gente nella zona. H appena aperto nell’East Village il Rowdy Rooster, un locale fast-casual che serve pollo fritto con spezie indiane; sempre questo mese aprirà Place des Fêtes, un ristorante di ispirazione spagnola a Clinton Hill, Brooklyn; il Makina Café, il primo ristorante mobile etiope-eritreo di New York City, aprirà a servizio completo ai primi di aprile a Sunnyside, Queens; riaprirà anche il Sandwich Shop di Eisenberg, un food truck aperto a Manhattan ben 91 anni fa, con un nuovo nome, S&P; i ristoratori Keith McNally e Daniel Boulud stanno cooperando per riaprire in primavera l’Augustine, anch’esso con un nuovo nome, nel Financial District.
  • Provare le “new entry” di piatti internazionali e tipici newyorchesi

Il Singapore Hawker Center, un ampio locale che si ispira alla città di Singapore, aprirà presto a Midtown portando la cucina tradizionale e autentica di 18 street food, inclusi Douglas Ng of Fishball Story, Chris Hooi of Dragon Phoenix e Ah Tai, rinomato per il suo Riso con pollo di Hainan. In autunno la James BeardFoundation aprirà un locale con 18 sale di oltre 1.000 metri quadrati al Pier 57 che include aziende locali e offerte degli imprenditori del settore. Inoltre, i turisti che giungono alla MoynihanTrainHall avranno una dozzina di rivenditori selezionati tra cui scegliere alla Moynihan Food Hall, tra cui Sauce Pizzeria, E.A.K. Ramen, Magnolia Bakery, H&H Bagels e Jacob’s Pickles: presto potranno approfittare di tutto il mercato, della rinnovata sala da pranzo e di tre ristoranti stellati.
  • Fare shopping

In autunno, il “must” di un viaggio a New York per shopaholics è fare un salto nel nuovo Tiffany & Co, il flagship store al civico 727 sulla Fifth Avenue a Midtown Manhattan. Nel negozio ci saranno installazioni accattivanti, prodotti esclusivi e la riapertura di The Blue Box Café, dove fare colazione. Inoltre, potranno visitare i più iconici grandi magazzini di New York City, come Macy’sHeraldSquare, Nordstrom NYC, Bloomingdale’s, BergdorfGoodman e Saks Fifth Avenue.
  • Ammirare New York City dall’alto

Gli osservatori hanno sempre fatto parte del DNA della City, basti pensare ai grandi classici come l’Empire State Building o il Top of the Rock. Qualche anno dopo l’apertura dell’indimenticabile OneWorld Observatory, lo skyline della città ha accolto nel 2020 l’Edge di Hudson Yards che, di recente, ha inaugurato un nuovo e mozzafiato modo per godere del panorama, ovvero il City Climb: un’avventura estrema in cima ad un grattacielo a più di 360 metri d’altezza per coloro che amano il brivido. In autunno invece ha aperto il quinto osservatorio, il Summit One Vanderbilt. Infine, ha debuttato un nuova attrazione virtuale per offrire a chiunque una vista unica del panorama a volo d’uccello: RiseNY è un’esperienza interattiva che dà la possibilità di vedere la città mentre si è, virtualmente, sospesi a 9 metri d’altezza.
Viaggio a New York - Broadway

Broadway (foto di Kate Glicksberg)

 

  • Assistere alle storie più amate di Broadway

Quest’anno Broadway ospiterà alcune delle più grandi e importanti star dello spettacolo, da non perdere in un viaggio a New York. Hugh Jackman è ritornato di recente per il revival di The Music Man; Sarah Jessica Parker e Matthew Broderick saranno i protagonisti del revival di Plaza Suite di Neil Simon, con l’anteprima prevista il 25 febbraio; il 22 marzo Darren Criss e Laurence Fishburne saranno insieme per il revival di American Buffalo, mentre Daniel Craig farà il suo così tanto atteso ritorno sul palco il prossimo 29 marzo con Macbeth. Altri revival approderanno a Broadway come For Colored Girls Who Have Considered Suicide/When The Rainbow Is Enuf, a partire dal primo aprile; Hangmen, con le anteprime a partire dall’8 aprile; il romanzo best-seller The Kite Runner è in arrivo a Broadway in estate per la prima volta.

  • Fare il tour della  New York delle serie TV

Con il ritorno di Gossip Girl e And Just Like That, i fan possono scoprire la città di Serena van der Woodsen e del nuovo cast di Gossip Girl, oltre che di Carrie Bradshaw & co. I fan di Gossip Girl possono approfittare di uno degli On Location Tours verso uno dei tanti luoghi dove la serie è stata girata, incluse le scale del Met e la Grand Central Terminal. Quelli di Sex and the City invece, grazie all’official tour, potranno cenare al Buddakan o degustare un cupcake al Magnolia Bakery.
  • Conoscere i cinque distretti sulle tracce delle loro culture

New York City è conosciuta a livello mondiale come una delle città più ricche e variegate a livello culturale, ospitando molti cittadini internazionali. Nei cinque distretti, i turisti possono esplorare e sperimentare le varie culture che vi convivono. Da Little Caribbean di Flatbush a Brooklyn, o Little Sri Lanka di Tompkinsville a Staten Island, fino a Chinatown di Manhattan e Washington Heights, si può vivere un’esperienza davvero mondana nei quartieri unici e vivaci dei vari distretti. Recentemente nominato dal The New York Times come uno dei “52 Luoghi da visitare nel 2022”, il distretto del Queens ospita una grande varietà di cucine internazionali. Si può cenare nel treno numero 7 per assaggiare una moltitudine di cucine etniche, da quelle dell’Europa dell’Est fino a quella giapponese. Per chi invece cerca la cucina italiana, l’ Arthur Avenue del Bronx offre alcuni tra i migliori piatti della città.
  • Praticare l’outdoor in vacanza

Impossibile durante un viaggio a New York non pensare alla bellezza dei luoghi all’aperto della città, con infinite proposte per vivere la natura. In primavera, ad attendere i visitatori ci sono i ciliegi in fiore del Brooklyn Botanic Garden e sulla riva dell’East River a Roosevelt Island. Poiché ogni albero fiorisce solo per una settimana, meglio organizzare la visita seguendo le indicazioni della sezione Cherry Watch del sito del giardino. Altra tappa imperdibile è lo spettacolo di orticoltura, il The Orchid Show, presso il New York Botanical Garden del Bronx, che invaderà lo storico Enid A. Haupt Conservatory con migliaia di orchidee. Agli amanti dell’avventura invece è dedicata la Treetop Adventure dello Zoo del Bronx Zoo, la cui riapertura è prevista in primavera. Per chi preferisce dominare le onde, la Rockaway Beach del Queens, nota come il luogo simbolo del surf in città, offre parchi giochi ma anche altre attività all’aperto come campi da basketball, da baseball, da pallavolo e altro ancora.
  • Visitare i grandi classici di New York City

Dalle attrazioni famose in tutto il mondo come la Statua della Libertà, fino agli iconici grattacieli e location, un viaggio a New York include una lunga schiera di luoghi storici da visitare. Per oltre 90 anni modaioli, politici, star del cinema e grandi imprenditori hanno affollato il Bemelmans Bar, presso il Carlyle Hotel nell’Upper East Side. Il bar è conosciuto soprattutto per il suo ricco menù di cocktail, l’intrattenimento serale con musica dal vivo e l’arredamento in stile art déco. Sia i cittadini sia i turisti possono provare anche verso un altro pilastro del quartiere, The Palm Court presso The Plaza Hotel, divenuto celebre per il suo Afternoon Tea. Dopo il rilancio del 2014, questo locale intramontabile ha completamente rinnovato gli interni con del verde rigoglioso, ha introdotto un nuovo menù ispirato alla cucina americana e un grande bancone dove servire cocktail artigianali. Presso Midtown Manhattan, i turisti troveranno la vera (e iconica) patria del glamour e dell’intrattenimento di New York City: Rainbow Room. Dal 1934, questo spazio per eventi ha ospitato presidenti e alcune delle più famose star dello spettacolo.
Per altre avventure, suite sempre I viaggi di Bibi!
Sabrina Quartieri
sabrina.quartieri@gmail.com

BiBi gira il mondo!

Nessun Commento

Commenta...