Olanda: gita romantica a Giethoorn, la piccola “Venezia del Nord” (poi si dorme in una torre dell’acqua)

Cosa fare a Giethoorn

Cosa fare a Giethoorn per una giornata che sia romantica e all’aria aperta? Salvatevi questo post blog per quando sarà possibile tornare in Olanda (ora in lockdown per via della pandemia da Covid-19), perché vi svelerò l’attività ideale per visitare la romantica “Venezia del Nord”: la gita nei canali su una barchetta a remi. Poi, si dorme in un’antica torre dell’acqua riadattata a stanza in un hotel ex fabbrica nella vicina Dordrecht, la città più antica dei Paesi Bassi.

 

Cosa fare a Giethoorn

Giethoorn

Affittare un’imbarcazione a remi, infatti, è quanto di meglio si possa immaginare su cosa fare a Giethoorn per immergersi nelle sue incantevoli atmosfere, tra ponticelli di legno, canaletti e storiche dimore dai tetti di canne con dei grandi cortili curatissimi. Il borgo è la prova di come gli olandesi siano maestri da sempre del vivere con l’acqua e sull’acqua. Curiosare da fuori sbirciando tra le finestre, poi, permetterà di ammirare con stupore i meravigliosi décor degli interni. Sebbene queste case in passato siano state delle fattorie, infatti, presentano degli arredi che non hanno nulla da invidiare alle location che sfogliamo nelle riviste di design più patinate e di tendenza.

I viaggi di Bibi a Giethoorn

Io che guido la barchetta a Giethoorn

La gita a Giethoorn in Olanda occupa una giornata intera se davvero si vuole godere di un paesaggio che sembra una fiaba. Non è un caso infatti che prima della pandemia, il borgo sui canali riuscisse ad attrarre ogni anno e da ogni parte del mondo, ben un milione e mezzo di visitatori. Tra laghetti, trinche e boschi, la località è raggiungibile solo dall’acqua o attraversando gli oltre 170 ponticelli di legno. Il borgo dell’Olanda nacque come insediamento per l’estrazione della torba, attività che in passato ha dato luogo alla formazione di laghi e canali che si navigavano a bordo dei “punter”, imbarcazioni lunghe 6 metri capaci di affrontare le acque basse e che si muovevano spingendo sul fondale un lungo bastone (il cosiddetto “punteraar”).

Cosa fare a Giethoorn

Il canale che attraversa Giethoorn

Dove mangiare a Giethoorn: il ristorante più prestigioso è forse il Lindenhof (Beulakerweg 77) che vanta due stelle Michelin, ma anche i ristoranti Hollands Venetië (Beulakerweg 167) e ‘t Achterhuus (Dominee T O Hylkemaweg 43) sono assolutamente consigliati.

Dove si trova Giethoorn: La romantica Giethoorn, anche detta la “Venezia del nord”, si trova nella zona nordoccidentale della provincia dell’Overijssel, ai margini di una sezione del Parco Nazionale Weerribben-Wieden in Olanda. È vicino Dordrecht, la città più antica dei Paesi Bassi ed è lì che consiglio di pernottare. L’indirizzo da segnare si chiama Villa Augustus. L’hotel, che è una vecchia fabbrica riqualificata, offre la possibilità di pernottare in una location davvero insolita: un panoramico e altissimo serbatoio dell’acqua riadattato a camera.

Villa Augustus, l'hotel con la torre dell'acqua di Dordrecht

Villa Augustus, l’hotel con la torre dell’acqua riadattata a stanza di Dordrecht

I viaggi di Bibi - La torre dell'acqua del Villa Augustus hotel a Dordrecht

Io nella torre dell’acqua riadattata a stanza nell’hotel Villa Augustus di Dordrecht

 

Un video di Giethoorn lo trovate qui a questo link.

Sabrina Quartieri
sabrina.quartieri@gmail.com

BiBi gira il mondo!

Nessun Commento

Commenta...