Sciare sulle montagne ad alta quota in svizzera

In montagna nel Vallese: incanto svizzero tra terra e cielo

Quasi 3mila chilometri di piste innevate e tante opportunità per chi non ama sciare. Cosa desiderare di più? Nel Vallese, in inverno ce n’è davvero per tutti i gusti. Paradiso di rara bellezza, questa zona della Svizzera è accogliente e ospitale. Puntellata di incantevoli paesini di montagna, è la meta ideale per un soggiorno indimenticabile.

 

 

 

Un Eldorado per gli amanti degli sport invernali

Il Vallese vanta i comprensori sciistici più alti della Svizzera e offre oltre 2800 chilometri di piste, con una garanzia di presenza di neve unica nell’arco alpino: quasi tutte le piste sono situate, infatti, tra i 1500 e i 3000 metri. Alcune di loro sono addirittura ad una quota superiore. (Per saperne di più).

 

Un candido paradiso escursionistico

Passo dopo passo attraverso la neve intatta e scintillante, con la vetta all’orizzonte e la valle in basso, ci si ritrova in un autentico paradiso per gli escursionisti. I numerosi sentieri invernali, preparati in maniera impeccabile, invitano a passeggiate rilassanti o percorsi più impegnativi in un contesto straordinario. (Per saperne di più).

 

A tutto fondo

Le alte valli e i laghi ghiacciati del Vallese si prestano allo sci di fondo, per appassionati di skating e tecnica classica. Il paradiso è il Goms, in assoluto uno dei migliori in Svizzera, con una rete di piste di ben 90 chilometri. (Per saperne di più).

 

Alla ricerca di una scarica di adrenalina

Gap, rail, kicker, quarter e half pipe, slide o linee slopestyle senza fine. I circa 10 freestyle park del Vallese esaudiscono ogni desiderio, ma il divertimento è garantito anche per chi le acrobazie preferisce ammirarle, visto che a Zermatt, Saas-Fee, Nendaz o Verbier si svolgono regolarmente esibizioni e gare con gli assi dello sci acrobatico. (Per saperne di più).

 

Divertimento allo stato puro in slitta

Le piste per slitte garantiscono divertimento per grandi e piccini. Grazie agli impianti di risalita, si raggiunge comodamente la partenza; poi ci si lancia lungo piste sinuose, variegate e sicure che attraversano paesaggi invernali incontaminati. E’ qui che si trova tra l’altro la pista di slittino più lunga della Svizzera, dieci chilometri innevati che collegano la stazione a monte di Savoleyres con quella di La Tzoumaz. (Per saperne di più).

 

Il pieno di energia tra le montagne del Vallese

Immergersi nel benessere, respirare a pieni polmoni e rilassarsi. Da svariati decenni a questa parte, i turisti scelgono le località termali di Breiten, Brigerbad, Leukerbad, Saillon, Ovronnaz e Val d’Illiez per rilassarsi, riposarsi e, all’evenienza, curarsi qualche disturbo. Inoltre, ultimamente gli stessi centri si stanno trasformando in parchi di divertimento adatti a tutta la famiglia, con scivoli acquatici, canali con correnti d’acqua, saune, hammam e trattamenti benessere.

 

I sapori della terra del Vallese

Chi ama i prodotti della natura, sani e genuini, apprezzerà quanto il Vallese ha da offrire. In questa regione non mancano infatti vini pregiati, spezie saporite e prelibate specialità a base di carne e di formaggio. (Per saperne di più).

 

 

 

COME RAGGIUNGERE IL VALLESE

Indipendentemente dal tipo di trasporto utilizzato (mezzi pubblici, auto privata o aereo), il Vallese è facilmente raggiungibile.

Con l’auto privata. L’arteria principale che attraversa il Cantone è l’autostrada A9. Per chi arriva da sud, si deve accedere dal passo del Sempione. Da nord, passando per la capitale Berna, si va per il traforo del Lötschberg (stazione di carico delle auto), mentre, da ovest, via Losanna.

Con i mezzi pubblici. Si può optare per i collegamenti ferroviari diretti da Milano Centrale, oppure partire da Basilea, Berna, Zurigo e Ginevra (treni ogni 30 minuti). All’interno del cantone, diverse aziende di trasporti come Matterhorn Gotthard Bahn, RegionAlps o AutoPostale Vallese assicurano comodi tragitti verso le singole destinazioni.

In aereo. Sono a disposizione voli internazionali da e per gli aeroporti di Ginevra, Zurigo, Berna e Basilea, integrati ottimamente nella rete di trasporto pubblico svizzero.

 

 

Sabrina Quartieri
sabrina.quartieri@gmail.com

BiBi gira il mondo!

No Comments

Post a Comment