Nella Lapponia finlandese a caccia di aurore boreali

L’incredibile spettacolo dell’aurora boreale ha fatto guadagnare alla Finlandia la definizione – da parte della CNN – di miglior luogo in assoluto per assistere alle incredibili luci del Nord. Questo fenomeno naturale è avvistabile circa 200 notti all’anno in questo Paese nordeuropeo, anche nel Sud e a Helsinki – chiaramente in condizioni meteo favorevoli e in luoghi lontani dall’illuminazione artificiale tipica della città – ma più si va a Nord più ci sono possibilità di trovarsi faccia a faccia con un’aurora.

 

Non a caso i luoghi migliori per assistere allo spettacolo di luce più bello della natura, sono Inari , Saariselkä, Kilpisjärvi e tutta la Lapponia settentrionale, in particolare Utsjoki e Nuorgam, ovvero i punti più a Nord dell’Unione Europea.

 

 

 

Ma a che cosa è dovuto il fenomeno dell’aurora boreale? Secondo un’antica leggenda Sámi (la popolazione locale), a provocarla sarebbe una volpe artica che, correndo sulle alture lapponi (i “tùnturi”), accenderebbe il cielo con le scintille create dal contatto della sua coda con la coltre di neve. Il moderno nome finlandese dell’aurora boreale deriva proprio da questo mito: revontulet (con accento sulla prima e), significa infatti “i fuochi della volpe”. La spiegazione scientifica invece attribuisce il fenomeno a “particelle cariche che il vento solare trasporta verso la Terra e che, a contatto con l’atmosfera, sprigionano energia sotto forma di luce”.

Assistere all’aurora boreale è considerata da molti un’esperienza da fare almeno una volta nella vita e sono in tanti a ritenere – una volta sperimentata la prima – di non poterne più fare a meno. Per andare a caccia di questo incredibile fenomeno, a Rovaniemi diversi operatori propongono safari alla ricerca dell’aurora boreale. Chiaramente trattandosi di un fenomeno naturale, non è prevedibile né programmabile un’apparizione, ma seguendo alcuni piccoli consigli di chi ha fatto di questi spettacoli di luce una vera passione, sarà più semplice ‘catturarne’ qualcuna.  Per esempio è importante – come detto – andare a Nord, cercare di passare più tempo possibile all’aria aperta – ovviamente ben coperti – e rivolgere lo sguardo alla volta celeste.

Anche la tecnologia scende in campo in aiuto dei cacciatori d’aurore del XXI secolo, e grazie a nuove app da scaricare sul proprio smartphone o iscrivendosi a specifici siti internet, si potrà ricevere in anticipo comunicazioni rispetto a quante possibilità ci sono di avvistare le luci danzanti in una determinata zona.

 

ALCUNI SITI E APP PER CACCIATORI DI AURORE

Tuttavia anche in corrispondenza di un picco di attività, non sempre le aurore sono visibili all’occhio umano. Questo aspetto non secondario è stato risolto grazie al nuovo Aurora Alert Realtime, sviluppato a Rovaniemi e valido esclusivamente nella capitale della Lapponia e nei suoi dintorni. Il servizio, unico nel suo genere, è in grado di monitorare la copertura nuvolosa, inviando così in tempo reale un messaggio via sms ed email solo quando l’aurora è realmente visibile. Chi acquista il servizio (15 euro per 2 settimane) ogni sera riceve un messaggio di posta elettronica con le previsioni del tempo e delle aurore, permettendo così a chi soggiorna nella patria di Babbo Natale di pianificare al meglio la propria nottata in cerca dei fuochi della volpe.

 

Ma cosa c’è di più bello e romantico che godersi questo spettacolo della natura tranquillamente accoccolati in un’esclusiva camera d’albergo?

 

LE STRUTTURE LAPPONI CONSIGLIATE

Imperdibile, ad Inari, una tappa almeno di un giorno e una notte al Lake Inari, dove il proprietario Esko vi porterà a caccia dell’aurora boreale con le sue fantastiche “mobile cabine” agganciate ad una motoslitta. La partenza è sempre di sera intorno alle ore venti, mentre il ritorno al campo base è la mattina successiva. L’esperienza vale già da sola il viaggio. Prima di iniziare l’avventura, è possibile inoltre usufruire della sauna dell’hotel, graziosa e a forma di casetta tipica finlandese, color bianca e rossa. Poco distante da Inari,  pernottando all’hotel Korpikartano, gestito da un cordialissimo signore di nome Petri, si possono fare diverse escursioni per avvistare le luci del Nord. Il sito migliore dove prenotare e scegliere le diverse strutture disponibili, è visitinari.fi. Per una tappa gourmet, un ristorante che vale davvero la pena provare per assaggiare le specialità locali, dal cuore alla lingua di renna, fino al pesce locale freschissimo e il gelato al pino, è sempre nel villaggio di Inari e si chiama Tradition Hotel Kultahovi Inari. Tra un’escursione e l’altra a caccia di aurore, immancabile l’esperienza in slitta, o meglio, alla guida di una slitta trainata da simpatici husky con tanta voglia di correre…Il tour operator locale migliore è Alpha Polaris Adventures.

 

Il Kakslauttanen Arctic Resort di Saariselkä è stato senza dubbio un precursore: grazie ai suoi igloo di vetro ha acquisito notorietà a livello mondiale, permettendo a tutti di vivere un’originale avventura nella Lapponia finlandese e di godere dello spettacolo dell’aurora in tutta comodità (stando addirittura sdraiati a letto). Durante gli 8 mesi di stagione delle aurore, da fine agosto a fine aprile, questo esclusivo resort organizza varie attività per gli ospiti, tra cui escursioni con renne, husky, a cavallo o con quad o gatto delle nevi, a caccia di spettacoli luminosi.

 

Nel paesino di Sinettä, situato a 20 km da Rovaniemi, in direzione di Kittilä, sorge l’Arctic Snow Hotel & Glass Igloos. Accanto all’albergo di ghiaccio – uno dei più grandi dei Paesi Nordici, dotato tra l’altro di una originalissima sauna costruita con neve e ghiaccio – sono stati costruiti diversi igloo di vetro di 20 e 33 metri quadrati che possono ospitare rispettivamente due o quattro persone. Ogni igloo è dotato di bagno, doccia, frigorifero, asciugacapelli e bollitore.

 

Lo Snow Hotel ha aperto il 20 dicembre 2016 e chiuderà il 31 marzo 2017, mentre la catena Santa’s Hotels ha costruito dieci innovativi igloo di vetro presso il Santa’s Hotel Aurora di Luosto e altri 29 sono in ultimazione presso il Santa’s Hotel Santa Claus a Rovaniemi. Progettati per un utilizzo in tutte le stagioni, permettono di ammirare da vicino i cambiamenti dello splendido ambiente circostante, vivendo in prima persona i fenomeni tipici delle diverse stagioni, dalle aurore boreali al sole di mezzanotte, dai colori infuocati dell’autunno alle luci blu delle notti invernali, senza rinunciare ai comfort di una camera di albergo. Tutti gli igloo in vetro sono dotati di bagno, doccia e wc mentre gli altri servizi – reception, sala colazione e ristorante – sono raggiungibili a piedi in pochi minuti. Oltre agli igloo di vetro, il Santa’s Hotel Aurora dispone di 30 camere di charme. Per vedere le immagini del Santa’s Hotel Aurora, cliccare qui.

 

Inaugurate a dicembre 2016, le nuove Seaside Glass Villas della catena SnowHotels offrono un’incredibile vista sulla baia di Bothnia, nella Lapponia occidentale. Si tratta di vere e proprie ville di vetro dove sarà possibile soggiornare. Con un ambiente unico e accogliente, questa è una scelta eccellente per coloro che vogliono godere al meglio della libertà che le terre artiche possono offrire, in una zona bellissima e tranquilla. Queste ville di 21m2, costruite a pochi minuti di distanza dal centro della città di Kemi e a due passi dal Mar Baltico, dispongono di bagno interno e di una mini cucina ben attrezzata. In questo centro è possibile vivere il mare, la neve e il ghiaccio e, in inverno, ottenere l’accesso diretto al mare congelato e cimentarsi in varie attività invernali, come ad esempio l’Ice driving.

 

È qui che, tra dicembre 2016 e gennaio 2017, viene costruito lo Snow Castle: pareti di pura neve bianca circondano il gigantesco maniero, l’opera d’arte di ghiaccio e neve che sarà aperto a partire dalla fine del mese di gennaio fino all’inizio di aprile e sarà sede del più grande SnowRestaurant del mondo, capace di ospitare oltre 200 ospiti. Ci sarà inoltre una SnowChapel dall’atmosfera mistica, ove sarà possibile celebrare cerimonie di nozze memorabili, e lo SnowHotel, le cui camere decorate con neve fresca faranno vivere una vera avventura artica. Tutto sarà realizzato interamente in neve e ghiaccio proveniente dall’acqua del mare. L’enorme SnowCastle sarà un’attrazione unica nel suo genere e allieterà i visitatori con ricche attività programmate settimanalmente. Per maggiori informazioni, visitare i siti http://visitkemi.fi/en/seaside-glass-villas e http://visitkemi.fi/en/snowcastle.

 

COME ANDARE

Per tutti gli amanti della Finlandia, che quest’anno festeggia il suo centenario dell’indipendenza, Finnair permette di raggiungere Helsinki, per procedere poi con un altro volo fino a Ivalo, con l’offerta speciale Europa tariffe light (senza bagaglio) per partenze da Roma Fiumicino.

Voli da Roma validi per viaggi a Helsinki dal 15 marzo 2017 fino al 30 giugno 2017, a partire da 209 a/r.  Per maggiori dettagli sulle condizioni, le destinazioni e sui periodi di viaggio visitare il sito www.finnair.it.

 

PERCHE’ FINNAIR

Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all’anno e connettendo 17 città asiatiche e 4 del Nord America con più di 60 destinazioni in Europa. Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli ecologici Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project. Compagnia aerea nordica con i più alti punteggi Skytrax (4 stelle), Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi sei anni consecutivi. Finnair è membro oneworld, l’alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.

 

Sabrina Quartieri
sabrina.quartieri@gmail.com

BiBi gira il mondo!

Post a Comment